#fuoriclasse, una nuova scuola per casoria

#architettura #paesaggio #comunicazione #grafica 

#fuoriclasse È IL PROGETTO VINCITORE Del Concorso bandito dal ministero della pubblica istruzione per la realizzazione del nuovo Istituto Comprensivo Nico Cortese, realizzato da corte in team con Officine Green Building (Riccardo Hopps (Capogruppo), Laura Scrimieri, Cinzia Polesini, CORTE (Giorgio Marchese, Arianna Nobile, Daniele Marcotulli, Silvia Firmani, Giovanni Policriti, Andrea Magrini, Michele Malagoli), Chiara Tonelli, Nicola Moscheni (Collaboratore), Barbara Cardone (Collaboratrice), Valerio Fuggioni Adoo, Marco Lauria (Collaboratore), Giulia Mura (Consulente), Daniele Ficociello (Consulente).


Il progetto per l’istituto comprensivo di Casoria è un nuovo modo di intendere la scuola, una visione alternativa negli usi, negli spazi, nella tecnica. 

Un edificio scolastico che si apre alla città e che da questa si lascia attraversare, fisicamente e visivamente. Dalla città lo sguardo arriva al cuore del polo scolastico attraverso il portale d’entrata, dalla scuola si traguarda il parco, dalla successione di corti si scorgono tutte le funzioni, lasciando che tra i ragazzi di ogni età si stabilisca un continuo contatto visivo.

Una volumetria esterna compatta in grado di rapportarsi con chiarezza e sinteticità al contesto esistente, contrapposta a una successione interna di corti che ne costituiscono il cuore pulsante. Una sequenza di ambiti aperti, coperti e non, con gradi di intimità differenti.

E poi aule e spazi didattici di dimensioni flessibili, ambienti caratterizzati per facilitare le attività più diversificate e laboratori in cui si impara anche solo entrando. Un organismo sicuro e sostenibile, con una struttura portante di travi reticolari in legno lamellare, strategie di efficienza energetica gestibili e all’avanguardia e un sistema del verde che attraversa, ricucendola, tutta l’area di progetto.