TAKE THE WHITE TABLETS FIRST / PERMENIDES OF ELEA

di Fabio Gaudio

L’idea è di ritornare all’origine. Tutti i nuovi mondi visibili e immaginabili sono riconducibili al nostro “essere” e la mia idea vuole ricondurre alla “nascita” (parto) come portale per il nuovo mondo e quindi per la successiva proiezione di nuovi mondi mentali. L’idea di rappresentare le confezioni di pillole anticoncezionali piene, al contrario, proporre la “non nascita” e il “non essere” come UNICO NUOVO MONDO POSSIBILE in quanto inconoscibile, contro la proiezione di falsi e ingannevoli “nuovi mondi” puramente estetici.

La seconda lettura “estetica” e “simbolica” è quella della forma delle confezioni e del farmaco come “portale”: la forma tonda impilata delle confezioni è simbolicamente planetaria e totemica, il farmaco in generale si può rappresentare come “pozione” che porta alla cura, al ritorno alla normalità o alla metamorfosi, in questo caso la pillola anticoncezionale non è un vero è proprio farmaco ma è il mezzo per la NON venuta al mondo di un essere umano, come portale per L’UNICO ALTRO MONDO.


The idea is to return to the origin. All visible and imaginable New Worlds are linked to our sense of "to be". My idea wants to lead back to "birth" (parturition) as a portal towards the new world and consequently to the following screening of new mental worlds. On the contrary, the idea of representing full packages of anticonceptional pills, suggesting the "no-birth" and "no-being" as the ONLY POSSIBLE NEW WORLD in terms of unknowable, against the projection of false, misleading and simply aesthetic "New World".

 

The second "aesthetic" and "symbolic" interpretation is inside the shape of the drug package considered as a "portal": the round shape of the stacked packages is planetary and totemic symbolically. In general, the drug can be represented as a "potion" that leads to healing, to return to normality or to metamorphosis. According to this, the anticonceptional pill is not a real drug but a means a human being has NOT to come to the world, a portal for THE UNIQUE OTHER WORLD.


<
>