CONTEST NUOVI MONDI

#architettura #fotografia #arte #design #video #contest #eventi

L’obiettivo del contest è individuare
progetti innovativi con i quali disegnare
la mappa ideale dei Nuovi Mondi.

Nuovi Mondi è il primo contest creativo promosso da CORTE, co-working “elettivo” nato con l’intento di unire il mondo professionale e quello culturale mantenendo in entrambi un profilo basato sulle affinità dei suoi frequentatori: la passione per le arti, l’architettura, la ricerca e la comunicazione.

Ai partecipanti viene chiesto di esprimere la propria percezione dei Nuovi Mondi, attraverso la reinterpretazione di un luogo reale o la creazione di uno immaginario.

Il nuovo mondo può essere un progetto video, audio, di architettura, di fotografia, scientifico o sociale, un’illustrazione, un’opera di digital art, un oggetto di design, un’installazione audio-video, un testo.

L’innovazione che cerchiamo nei Nuovi Mondi è nel potere visionario, nell’interdisciplinarietà, nella sperimentazione, nella téchne, nello spirito critico, nella capacità di stabilire connessioni partendo dalla creatività.

Tutti valori che incarnano la visione collaborativa di CORTE: crediamo, infatti, che la contaminazione delle competenze, intrecciabili e complementari, sia la strada fondamentale per la definizione di nuove possibilità creative e professionali. Ecco perché il contest richiede la formazione di gruppi di lavoro in cui è consigliata l’interdisciplinarità.

I Nuovi Mondi sono organismi in divenire, microcosmi in cui forze propulsive di nature diverse catalizzano energie e attivano inaspettate trasformazioni. Mondi immaginari, dove le idee sono libere di ruotare attorno a ogni polo, contaminando altra vita e nuove intuizioni. Nuovi Mondi come nuove visioni, nuovi paesaggi, nuovi colori, nuovi materiali. Universi di parole, numeri, linee, forme. Spazi fisici e virtuali, stratificati e multiculturali, dove le frontiere vengono superate e sono possibili nuovi meccanismi di interazione. Territori d’esplorazione dell’immaginifico, spazi utopici eppure possibili.

Nuovi Mondi is the first creative contest promoted by CORTE, “elective” co-working born with the intent to join the professional and cultural world keeping a profile based on affinities of its entrants: a passion for arts, architecture, research and communication.

Participants are asked to express their perception of Nuovi Mondi through the reinterpretation of a real place or the creation of an imaginary one.

New world can be a video, audio, photographic, architectural, social or scientific project or an illustration, a work of digital art, a design object, an audio-video installation, a text.

Innovation that we look for in Nuovi Mondi is in the visionary power, in the interdisciplinary work, experimentation, craftsmanship, critical spirit, the ability to establish connections from creativity.

All values that embody the collaborative vision of CORTE: we believe that the contamination of complementary and twistable skills is the fundamental way for the definition of new creative and professional possibilities and that explains the reason why the contest requires the formation of workgroups in which interdisciplinary talent is recommended.

Nuovi Mondi are evolving organisms and microcosms in which propelling forces of different natures catalyze energy and trigger unexpected transformations. Imaginary worlds where ideas are free to rotate around each pole, contaminating other life and new insights. Nuovi Mondi as new visions, new landscapes, new colours, new materials. Universes of words, numbers, lines and shapes. Physical and virtual, stratified and multi-cultural spaces where borders are exceeded and new mechanisms of interaction are possible. Exploring territories of imagination and utopian spaces that can be possible.


AMBITI

La competizione è aperta a tutti, senza limiti di età, nazionalità, qualifica o curriculum nonché a tutti gli ambiti creativi: Arte, Illustrazione, Design, Architettura, Scenografia, Illustrazione e Animazione, Digital Art, Installazioni Audiovisive, Moda, Video art, Fotografia, Scrittura e Poesia, Tecnologia. È consigliata la creazione di gruppi interdisciplinari.


OBIETTIVI

Nuovi Mondi mira a promuovere e valorizzare l’innovazione nata dalla contaminazione tra new media e ambiti artistici.

L’obiettivo del contest è individuare progetti innovativi di creativi italiani e stranieri con i quali disegnare la mappa ideale dei Nuovi Mondi, attraverso la selezione di dieci proposte finaliste e una proposta vincitrice. Il contest prevede l’allestimento di un’esposizione collettiva a CORTE per le dieci proposte finaliste. Tra queste verrà scelta la proposta vincitrice, un progetto innovativo che otterrà una mostra personale.

CORTE si occuperà della gestione comunicativa e promozionale delle opere finaliste e di quella vincitrice: redazione e pubblicazione del catalogo, ufficio stampa, documentazione grafica e video degli eventi.


AREAS OF INTEREST

The contest is open to everyone, regardless of age, nationality, qualifications or curriculum as well as all creative areas: art, illustration, design, architecture, set design, illustration and animation, digital art, audio visual installations, fashion, video art, photography, writing, poetry and technology. It is recommended to create interdisciplinary teams.


PURPOSES

Nuovi Mondi aims to promote and enhance innovation resulting from the contamination between new media and artistic areas.

The purpose of the contest is to identify innovative projects of Italian and foreign artists with which to draw the ideal map of Nuovi Mondi through the selection of ten finalist proposals and a winning proposal. The contest implicates the creation of a collective exhibition at CORTE for ten finalist proposals. Among them there will be chosen the winning proposal, an innovative project that will get a personal exhibition.

CORTE will deal with the communication and promotional management of the finalists and winner works: preparation and publication of the catalogue, press office, graphics and video documentation of events.

 


MEDIA PARTNER


PROGETTI FINALISTI



GUARDA GLI EVENTI COLLEGATI


GIURIA

La giuria di nuovi mondi è composta da un panel di artisti, architetti, critici,
musicisti e fotografi, per assicurare la massima eterogeneità a un contest
che fa della contaminazione tra gli ambiti artistici il suo punto di forza.

 

GIACOMO COSTA  www.giacomocosta.com

Nasce a Firenze nell’ottobre del 1970, studia violino fino all’età di quattordici anni. Si iscrive al liceo classico ma lo abbandona nel 1986 per dedicarsi all’attività di motocrossista e di meccanico di moto. Nel 1990, terminati gli studi da privatista, inizia a dedicarsi all’arrampicata. Nel 1992 inizia a studiare e a sperimentare con la fotografia. Nel ‘96 la sua ricerca artistica lo porta a contaminare la fotografia tradizionale con l’utilizzo delle tecnologie digitali.

Was born in Florence in October 1970, he studied violin until the age of fourteen. He enrolled at high school of classic studies but in 1986 he dropped to devote himself to the activity of motocrosser and motorcycle mechanic. In 1990, after finishing the school as a private student, he devote himself to climbing. In 1992, he began studying and experimenting with photography. In 1996 his artistic research led him to contaminate traditional photography with the use of digital technologies.


VALERIO CIAMPICACIGLI   http://allaboutpaula.com

Valerio Ciampicacigli è un designer di prodotto e di interni, direttore creativo e fondatore di Paula Studio, docente presso l’Isituto Quasar. Il suo lavoro si concerta principalmente nel design di prodotti e complementi d’arredo, progetti di architettura d’interni e identità visiva. Si laurea nel 2007 presso la Facoltà di Disegno Industriale di Roma dove inizia la sua attività. Grazie ad esperienze e collaborazioni avviate in questi anni, sia in ambito design che nella comunicazione visiva e art direction come free lance, è diventato responsabile per clienti nazionali e internazionali, sviluppando un metodo di lavoro che combina tradizione, creatività e capacità nel risolvere problemi semplici e complessi. I suoi lavori sono stati pubblicati in tutto il mondo da riviste di settore e numerosi blog come: Monitor (Russia), Case da Abitare (China), AD (Italy), Dexigner.com (USA), yankodesign.com (Japan) e altri. Dal 2013 collabora con Studio Martino di Roma. 

Valerio Ciampicacigli is a multidisciplinary product & interior designer and creative director.  Founder of Paula Studio, recently he has invited as teacher at Istituto Quasar in Rome. He is mainly focused on the development and design of products and furniture, interior design projects and visual identities. He graduated in Industrial Design and started his activity in Rome in 2007. Thanks to the experience acquired working across industrial design, interior, advertising and comunication as free lance being responsible of both national and international clients, Valerio Ciampicacigli developed a planning method that combines, traditions, a unique creativity and problem solving. His work has been published worldwide including Monitor (Russia), Case da Abitare (China), AD (Italy),and the 2008 ADI Design Index (Italy).  He has attended as a teacher a “Industrial Design Laboratory” course at “La Sapienza” University as assistant of prof. Carlo Martino.


ANDREA FARINA   www.studiomiotu.com
Graphic designer e illustratore. Dopo gli studi universitari ha iniziato la sua attività di illustratore per diverse case editrici di fumetti tra cui la PlayPress, per poi inserirsi nel mondo dell’animazione come character designer e storyboard artist negli studios di Cinecittá. Da 6 anni vive in Spagna, dove ha avuto l’occasione di ampliare il suo profilo professionale lavorando per diversi studi grafici e agenzie pubblicitarie tipo Coleman e McCann Erikson. Un anno fa, insieme al suo compagno, ha fondato MIOTU, uno studio creativo che attualmente collabora con firme come Mattel, Coca Cola e Philipp Morris. Da tempo disegna per la rivista romana di arte “FAMO” curandone le illustrazioni interne. 

Graphic designer and illustrator. After university he began his career as illustrator for various publishers of comics including PlayPress, then got involved in the world of animation as a character designer and storyboard artist in the studios of Cinecittà. Six years ago he moved to Spain, where he had the opportunity to expand his professional profile working for several design studios and advertising agencies like McCann Erickson and Coleman. Last he founded with his partner MIOTU, a creative studio that currently works with brands like Mattel, Coca-Cola and Philip Morris. He also does the illustrations for the italian art magazine "FAMO". 


ANTONIO IANIERO   www.unterwelt.it

Grande appassionato di matematica, informatica e intelligenza artificiale, ama profondamente la poesia, gli origami e le bolle di sapone. È l’orgoglioso papà della piccola Irene, a cui spera di insegnare quanto prima la nobile arte della saldatura. Da anni si occupa di divulgazione scientifica con l’associazione formaScienza, con cui collabora per l’organizzazione dei Caffè Scienza di Roma. Nel 2012 ha partecipato al programma “Geo Scienza”, presentando alcune macchine pensate e costruite per la divulgazione dei concetti esposti in trasmissione (Effetto Termoelettrico e Persistenza della visione). Convinto sostenitore del modello Open Source, dal 2009 segue gli sviluppi del progetto Arduino, di cui è un fan entusiasta.

Big mathematics, computer science and artificial intelligence fan, he deeply loves poetry, origami, and soap bubbles. He is the proud dad of the little Irene and he hopes to teach her the noble art of welding as soon as possible. He is involved in science divulgation with the association formaScienza and he collaborates with the Organization of Caffè Scienza in Rome. In 2012 he took part in the tv program "Geo Scienza" and he exhibited some machines designed and built for the dissemination of the concepts exposed in the program (Thermoelectric Effect and Persistence of vision). Staunch supporter of the Open Source model, since 2009 he has followed the developments of the Arduino project, of which he is an enthusiastic fan.


MONDOCANE    www.soundcloud.com/mondokan

Cantante, musicista, dj e speaker radiofonico, classe 1980. Le sue esperienze musicali sono molteplici e sfaccettate. La grande passione per il concetto di viaggio l'ha spinto ad avventurarsi tra numerosi stili musicali, approfondendo spesso le sottoculture legata alle metropoli, dal punk al dub, dal jazz alle varie declinazioni di musica elettronica. Come cantante e musicista ha intrapreso la carriera fondando i Torpedo e realizzando con loro tre dischi e parecchie collaborazioni tra cui spiccano Lee Scratch Perry, Roy Paci, Stefano Benni, Sud Sound System. Nel corso degli anni ha realizzato colonne sonore di film e numerosi cortometraggi. Ha pubblicato due dischi strumentali sulla piattaforma digitale di Beatpick.com. Tra le sue esperienze figura anche una pluriennale collaborazione con la compagnia teatrale Margine Operativo, spesso autrice di opere dal carattere sperimentale tra audio e video.

Born in 1980, he is a singer, a musician, a dj and a radio announcer. His musical experiences are many and various. The deep passion for the concept of the journey led him to venture among numerous musical styles, exploring subcultures often linked to the large cities, from punk to dub, from jazz to the various forms of electronic music. As a singer and musician, he began his career by founding the Torpedo and realizing with them three albums and several collaborations including Lee Scratch Perry, Roy Paci, Stefano Benni and Sud Sound System. Over the years, he has made soundtracks and many short films. He released two instrumental albums on the digital platform “Beatpick.com”. Among his experiences, there is a long collaboration with the theatre company “Margine Operativo”, that realized experimental works between audio and video. 


PANTANI & SURACE

Lia Pantani e Giovanni Surace collaborano dal 1996 e insegnano all'Accademia di Belle Arti di Firenze. Tra le diverse partecipazioni: “Working Insider”, a cura di Sergio Risaliti, Stazione Leopolda, Firenze, 2003; “Mobili”, a cura di Elisa Del Prete e Lelio Aiello, Nosadella due, Bologna, 2007; ”Una giornata particolare, luogo delle possibilità”, a cura di Ilaria Mariotti, Teatro Sant’Andrea, Pisa, 2008; ”Au Pair, coppie di fatto nell’arte contemporanea”, a cura di Giacinto Di Pietrantrantonio e Francesca Referza, Fondazione Malvina Menegaz for le Arti e le Culture, Borgo Medievale di Castelbasso, Teramo 2010. Tra le mostre personali: “Se la memoria mi dice il vero”, a cura di Ilaria Mariotti, Certosa Monumentale di Calci, Pisa, 2001; “Non spiegatemi perché la pioggia si trasforma in grandine” galleria nicola fornello Prato, 2004; ”Ti amo”, a cura di Laura Culpan, Galleria Madder 139, Londra, UK, 2008.

Lia Pantani e Giovanni Surace teach at the Accademie di Belle Arti in Bologna and Florence and have been collaborating since 1996. Among their numerous exhibitions: “Working Insider”, curated by Sergio Risaliti, Stazione Leopolda, Florence, 2003; “Mobili”, curated by Elisa Del Prete and Lelio Aiello, Nosadella due, Bologna, 2007; ”Una giornata particolare, luogo delle possibilità”, curated by Ilaria Mariotti, Teatro Sant’Andrea, Pisa, 2008; ”Au Pair, coppie di fatto nell’arte contemporanea”, curated by Giacinto Di Pietrantrantonio and Francesca Referza, Fondazione Malvina Menegaz for le Arti e le Culture, Borgo Medievale di Castelbasso, Teramo 2010. Solo shows: “Se la memoria mi dice il vero”, curated by Ilaria Mariotti, Certosa Monumentale di Calci, Pisa, 2001; “Non spiegatemi perché la pioggia si trasforma in grandine” galleria nicola fornello Prato, 2004; ”Ti amo”, curated by Laura Culpan, Galleria Madder 139, London, UK, 2008.


LUIGI PRESTINENZA PUGLISI     www.prestinenza.it

È nato a Catania nel 1956. Fa il critico di architettura. È il direttore della rivista on line presS/Tletter. È presidente dell’Associazione Italiana di Architettura e Critica ed è il curatore della serie ItaliArchitettura (Utet Scienze Tecniche), una raccolta dei migliori progetti realizzati dagli architetti italiani negli ultimi anni. Da non perdere la sua Storia dell’architettura del 1900. Ha scritto numerosi libri. Quello a cui tiene di più è: HyperArchitettura (Testo&Immagine 1998). Quello che ha venduto di più è: This is Tomorrow, avanguardie e architettura contemporanea (Testo&Immagine, 1999). Quello che avrebbe voluto che vendesse di più è: Introduzione all’architettura (Meltemi, 2004). Quello che ha avuto le migliori recensioni: New Directions in Contemporary Architecture (Wiley, 2008). E poi vi è il recentissimo: Breve Corso di scrittura critica (Lettera 22, Siracusa 2012) destinato a tutti coloro che vogliono scrivere di architettura.

He was born in Catania in 1956. He is an architecture critic and the editor of the online magazine presS/Tletter. He is the chairperson of the Italian Association of Architecture and Criticism and the curator of ItaliArchitettura (Utet technical sciences), a collection of the best projects realized by Italian architects in recent years. His book “The story of the 1900 architecture” is unmissable. He has written several books. The one that is most important for him: "HyperArchitettura" (Testo&Immagine 1998). The one that sold the most: “This is Tomorrow”, avant-garde and contemporary architecture (Testo&Immagine 1999). The one he would have sold more: "Introduzione all’Architettura" (Meltemi, 2004). The one that received the best reviews: "New Directions in Contemporary Architecture" (Wiley, 2008). In conclusion, there is the latest: “Breve corso di scrittura critica” (Lettera 22, Siracusa 2012) addressed to all those who want to write about architecture.


MASSIMILIANO TONELLI      www.artribune.com

È laureato in Scienze della Comunicazione all’Università di Siena, dal 1999 al 2011 è stato direttore della piattaforma editoriale cartacea e web “Exibart”. Ha moderato e preso parte come relatore a numerosi convegni e seminari; ha tenuto docenze presso centri di formazione superiore tra i quali l’Istituto Europeo di Design, l'Università di Tor Vergata, l'Università Luiss e l’Università La Sapienza di Roma. Ha collaborato con numerose testate tra cui Radio24-Il Sole24 Ore, Time Out, Gambero Rosso, Formiche. Suoi testi sono apparsi in diversi cataloghi d’arte contemporanea e saggi di urbanistica e territorio. È stato giurato in svariati concorsi di arte, architettura, design. Attualmente è direttore di Artribune.

He's graduated in Communication Sciences at the University of Siena. From 1999 to 2011 he was the director of the web and print publishing platform "Exibart". He was moderator and joined at several conferences and meeting as a speaker. He held professorships at higher education centers including the Istituto Europeo di Design, the University of Tor Vergata, Luiss University, La Sapienza University of Rome. He has collaborated with many magazines including Radio 24-Il Sole24 Ore, Time Out, Gambero Rosso and Formiche. His writings have appeared in several contemporary art catalogues and city planning and territory essays. He was a member of the jury in various art, architecture and design competitions. He is currently the director of Artribune.


<
>