CORTE è una famiglia allargata di esperti in ambiti diversi che intrecciano la propria vita lavorativa tra le stesse alte mura. Fondata a Roma nel settembre del 2013, ha già conquistato un posto di rilievo nella sempre più interconnessa terra di mezzo che si estende tra i regni confinanti dell’architettura, del design, della comunicazione, delle arti visive e dei servizi culturali.

E in un mondo in cui tutti, alla ricerca di nuovi mercati, si affannano ad allargare la propria offerta di servizi ben oltre le proprie competenze, CORTE ha scelto una via diversa. Quella della ricerca assoluta della qualità, che può nascere solo dall’incontro di soggetti indipendenti, altamente specializzati nei propri ambiti d’origine e aperti alla collaborazione e allo scambio reciproco.

le competenze

#architettura #interni #paesaggio #arredourbano #allestimento #grafica #design #comunicazione #advertising #branding #arte #serviziculturali #eventi #editoria

la filosofia

L’architettura, la comunicazione, l’arte, il design costruiscono la cultura del mondo contemporaneo dalle sue fondamenta. I legami tra elementi apparentemente distanti sono molto più solidi di quanto si riveli in superficie. Chi lavora a CORTE è in grado di vederli. Per questo le fondamenta di ogni progetto integrato qui si tracciano insieme dall’inizio, mettendo in connessione tutti gli ambiti professionali necessari, superando gli steccati. È dalla visione ibrida della realtà che nasce quindi l’esigenza di un diverso modo d’interpretarla, plurale ma univoco. Un’autorialità collettiva, quella di CORTE, che unisce saperi apparentemente distanti e li mette a disposizione di progetti davvero integrati. Il tutto con una cura che sembrerebbe d’altri tempi, se non fosse che è l’unica in grado di disegnare il futuro.

il luogo

CORTE è fatta dalla persone che la vivono o anche solo la attraversano. Ma CORTE è anche un luogo o meglio uno spazio, per definizione, chiuso e al contempo aperto. Chiuso tra le sue alte mura e le sue cerchie ristrette di cortigiani, ma aperto alla contaminazione dei mestieri e alle pacifiche invasioni serali di occasionali astanti che qui accorrono, di tanto in tanto al calar della sera, per riconoscersi e stringere alleanze.  


I CORTIGIANI