ARCHIFUTURE

Archifuture_cover.jpg

marzo 2014

 

Architetti e makers insieme, anzi in collisione, meglio ancora in contaminazione. Succede a CORTE ad Archifuture, primo di una serie di appuntamenti pensati da Barbara Marcotulli, in cui gli architetti si confrontano con l’innovazione. Assieme ad Alessandro Ranellucci, Antonio Ianiero, Federico Baciocchi di Unterwelt. E poi Stefano Capezzone, Stefano Varano, Leonardo Zaccone, Alessandro Zampieri di Roma Makers. E Antonio Alliva di 3dItaly e anche Wasp Project.

I makers sono il fronte dell’innovazione più vicino agli architetti, che dal canto loro sono percepiti come in grado di esprimere una creatività che in altre professioni è più defilata. Senza contare il contributo che una stampante 3D può dare, anche in termini di abbattimento dei costi, nella realizzazione di plastici e modellini.


<
>